DIRITTO DI FAMIGLIA


Pronunce recenti

Nella presente sezione sono contenute le più recenti pronunce nell'ambito del diritto di famiglie tratte dai siti dell'avvocato Andreani e dello studio Cataldi.


Notizie giuridiche in diritto di famiglia pubblicate in rete

27-11 - Negoziazione assistita, separazione consensuale con trasferimento immobiliare e oneri del Notaio. (news.avvocatoandreani.it) (ven, 27 nov 2020)
Dott.ssa Emanuela Armonti. Con la sentenza n° 1202/2020 la Suprema Corte di Cassazione ha sancito che, ove i coniugi, in sede di negoziazione assistita, raggiungano un accordo di separazione consensuale ex art. 6 del D. L. 132/2014 convertito dalla L. 162/2014, il quale comprenda il trasferimento di diritti immobiliari, la trascrizione di tale accordo richiede l'autenticazione del relativo verbale da parte di Pubblico Ufficiale a ciò autorizzato, ai sensi dell'art. 5 comma 3 D. L. 132/2014. IL ...
>> leggi di più

25-11 - Infedeltà del coniuge e risarcimento del danno da illecito endofamiliare. (news.avvocatoandreani.it) (Wed, 25 Nov 2020)
Avv. Anna Andreani. Con l'ordinanza n. 26383 del 19 novembre 2020 la Corte di Cassazione delinea i presupposti in presenza dei quali l'infedeltà del coniuge può giustificare il risarcimento dei danni morali in favore dell'altro coniuge a prescindere da una pronuncia di addebito. Il caso: La Corte d'appello, in parziale accoglimento del gravame di L. G. , dichiarava la separazione personale di questi con addebito al coniuge R. C. e confermava la sentenza di primo grado nella parte in cui aveva ...
>> leggi di più

19-11 - Pensione di reversibilita': criteri di ripartizione tra prima e seconda moglie del de cuius (news.avvocatoandreani.it) (Thu, 19 Nov 2020)
Avv. Giovanni Iaria. Con l'ordinanza n. 25656/2020, pubblicata il 13 novembre 2020, la Corte di Cassazione si è occupata dei criteri che devono essere utilizzati nel ripartire la quota della pensione di reversibilità spettante alla prima e alla seconda moglie del de cuius. Norma di riferimento: art. 9, secondo e terzo comma- legge 1 dicembre 1970 n. 898 - revisione delle disposizioni concernenti l'affidamento dei figli, la misura e la modalita' dei contributi 2. In caso di ...
>> leggi di più

Studio Cataldi - Diritto di Famiglia

Niente mantenimento, solo paghette e vestiti: padre condannato (Tue, 15 Sep 2020)
Mantenimento e violazione degli obblighi di assistenza familiareCondannato chi non versa mantenimento seppur contribuisca in altro modo Irrilevanti le sporadiche contri...
>> leggi di più

Diritto di famiglia post Covid: al via il corso sugli aspetti patrimoniali (Tue, 15 Sep 2020)
Corso aspetti patrimoniali famiglia 25 settembre 2020 Il prossimo 25 settembre è la volta del secondo appuntamento nell`ambito dell`evento formativo "Il diritto di famiglia nell`epoca post covid". Tre ore di lezione dalle ...
>> leggi di più

Informazione Giuridica - AvvocatoAndreani.it Risorse Legali

Il diritto della madre all'anonimato termina con la sua morte (Thu, 26 Nov 2020)
Il diritto della madre all'anonimato termina con la sua morte Avv. Francesca De Carlo. ”Venendo meno, per effetto della morte della madre, l'esigenza di tutela dei diritti alla vita e alla salute, che era stata fondamentale nella scelta dell'anonimato, non vi sono più elementi ostativi non soltanto per la conoscenza del rapporto di filiazione, (…), ma anche per la proposizione dell'azione volta all'accertamento dello status di figlio naturale, ex art. 269 c. c. “. Con la sentenza n. 19824 del 22 settembre 2020, la Suprema Corte è tornata ad ...
>> leggi di più

Infedeltà del coniuge e risarcimento del danno da illecito endofamiliare. (Wed, 25 Nov 2020)
Infedeltà del coniuge e risarcimento del danno da illecito endofamiliare. Avv. Anna Andreani. Con l'ordinanza n. 26383 del 19 novembre 2020 la Corte di Cassazione delinea i presupposti in presenza dei quali l'infedeltà del coniuge può giustificare il risarcimento dei danni morali in favore dell'altro coniuge a prescindere da una pronuncia di addebito. Il caso: La Corte d'appello, in parziale accoglimento del gravame di L. G. , dichiarava la separazione personale di questi con addebito al coniuge R. C. e confermava la sentenza di primo grado nella parte in cui aveva ...
>> leggi di più